Close

Luglio 2020

Ritorno in Germania - importanti conferme e piacevoli sorprese

    CHRISTMANN - PALATINATO
    Finalmente terminato il periodo di lockdown, abbiamo potuto riprendere le visite ai nostri partner produttori di tutta Europa per degustare l’annata 2019.  E abbiamo pensato di dedicare il primo viaggio alle zone vitivinicole della bassa Germania alla cui annata 2019 tutta la stampa specializzata, non solo tedesca, aveva da tempo cominciato a dedicare articoli e commenti più che favorevoli.

    Degustazione da Christmann

    La prima sosta è stata presso la cantina di Steffen Christmann a Gimmeldingen, nel Palatinato, dove abbiamo incontrato la figlia maggiore Sophie, con la quale abbiamo degustato i vini in cantina, dalle botti, e a tavola quelli già imbottigliati. I Riesling si sono presentati tesi e nervosi, con ancora ampie possibilità di sviluppo ma in ogni caso, soprattutto per quanto riguarda i GG (Grosses Gewachs, l’equivalente del Grand Cru) Meerspinne im Mandelgarten e l’Idig, abbiamo avuto la conferma che, anche per l’annata 2019 così come per tutti gli anni passati, il Riesling sarà assolutamente straordinario e stupefacente.
    Sempre insieme a Sophie siamo poi tornati in cantina per la degustazione degli Spatburgunder (così in Germania viene chiamato il Pinot nero) e nonostante non abbia mai avuto grande simpatia per i vini rossi prodotti in Germania ed in Austria, ho dovuto ricredermi e cambiare completamente opinione. La degustazione, infatti, ci ha permesso di apprezzare vini già di grande eleganza anche se ancora molto vivaci, messi a maturare in legni perfetti, come mai ci era successo di incontrare in Germania. Abbiamo così scoperto un enorme potenziale di qualità che, certamente, ci riserverà per il futuro grandissime soddisfazioni.

    Christmann Pinot

    SCHÄFER-FRÖHLICH - NAHE
    Con la mente piena di piacevoli ricordi per i vini della cantina Christmann, ci siamo quindi spostati nella regione vinicola della Nahe, per visitare uno dei migliori produttori di vini bianchi del mondo, Tim Frolich della cantina Schafer Frolich di Bockenau. Dopo gli ottimi Riesling 2019 di Christmann le aspettative per questa nuova degustazione erano altissime e come speravamo, non siamo stati delusi. Già i Riesling base ci hanno rivelato una classe indiscussa, frutto di questa annata 2019 ricca di tensioni, che ha regalato al palato una mineralità pietrosa, quasi di roccia, accompagnata da sentori di frutti speziati ed esotici maturi.
    Ottimo il Vulkangestein, vino elegantissimo ottenuto da uve coltivate nei Schiefergestein, terreni ricchi di ardesia. E già assolutamente strepitosi I Riesling GG Halenberg e Stromberg che ci hanno lasciato letteralmente senza parole. Insieme all’altro GG Felseneck, sono vini che non hanno bisogno di tante parole per essere presentati e apprezzati. Sono unici e assolutamente già molto vicini alla perfezione.
    Ma la vera sorpresa è arrivata da due bottiglie senza etichetta che Tim ha portato dalla cantina e che ci hanno fatto conoscere Riesling di un livello di qualità che mai avevamo avuto nei calici. Vini che superavano i pur già ottimi GG degustati in precedenza, regalandoci la perfezione in tutti i passaggi della degustazione, dall’olfatto al palato. Le mani non volevano più abbandonare gli steli dei calici: davvero una sensazione incredibile.

    Tim Fröhlich

    Tim ci ha poi spiegato che, sia per l’annata 2018, sia per quella 2019, si trattava di un Riesling maturato in Halbstuck (piccola botte di 500 litri) che andava oltre tutti gli altri vini in cantina e che avevano deciso di imbottigliare riservandogli una classificazione ancora superiore ai GG, chiamandolo Riesling Final. Parliamo di un vino davvero indimenticabile con cui tutti dovranno confrontarsi in Germania, capace di sfidare a pieno titolo i Riesling austriaci ed alsaziani.

    WITTMANN - ASSIA RENANA
    Per l’ultima degustazione di questa prima giornata ci siamo spostati presso la cantina Wittmann, a Westhofen nell’Assia Renana, dove da decenni producono vini di grande e sicura qualità, forse più “facili” ma non per questo privi di personalità. Philipp ci ha fatto l’onore di presentarci personalmente l’annata 2019, a tavola, confermandoci che è sempre più che piacevole ascoltare direttamente il produttore che, meglio di chiunque altro, è in grado di dare tutte le informazioni necessarie per conoscere e capire l’annata in vigna e in cantina. Così abbiamo avuto conferma che il 2019 è stata una annata quasi unica negli ultimi decenni che restituirà vini di raffinata freschezza. Dopo i mesi di giugno e luglio caldissimi, le temperature di agosto si sono abbassate con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte che si sono prolungate fino quasi alla vendemmia. Un autunno bellissimo ha così permesso una vendemmia tranquilla, con uve perfettamente sane, di colore giallo scuro, con la pelle degli acini perfettamente tesa fino al momento della raccolta.

    Cantina di Wittmann.jpg

    Le bottiglie degustate ci hanno confermato queste peculiarità. Vini tesi, già con grande personalità, sensibilmente fruttati grazie ai terreni calcarei di questa zona che restituiscono sentori di frutta gialla matura, con grande e lunga persistenza. Si tratta di vini più trasparenti, più facili ed immediatamente simpatici ma comunque di grande persistenza e sapidità.
    Per quanto riguarda i GG sia i vini della vigna Kirschspiel, sia il sempre grandissimo Morstein, saranno vini di una longevità senza termine. Davvero una grande annata.

    PJ KÜHN - RENO
    La prima tappa del secondo giorno è stata presso la famiglia Kuhn, a Ostrich, sul Reno, dove abbiamo svolto la degustazione insieme a Peter Jakob Kuhn e alla moglie Angela. Il figlio, ora titolare dell’azienda, era impegnato in vigna e così abbiamo trascorso due ore in tranquillità con i “vecchi” Kuhn.
    La loro cantina è sempre l’ultima a portare i vini in bottiglia e così abbiamo scelto di degustare l’annata 2018, già in commercio, e la nostra attenzione si è concentrata su due Riesling GG: Il S. Nikolaus e il Doosberg che degustiamo e apprezziamo ormai da vent’anni. Ancora e sempre grande il Doosberg, pieno e autorevole come è nello stile Kuhn. Si apprezza il lungo contatto con la buccia, la delicatezza con cui viene fatto maturare in legno e si avverte anche la decisa mineralità che gli deriva dal granito e dalla quarzite che contraddistinguono il terreno su cui è impiantata questa vigna unica. Come sempre più caldo e più morbido il S. Nikolaus. Se è possibile, forse anche leggermente più largo, più armonico. In ogni caso anch’esso bello ricco, sapido e con un finale lungo e di setosa morbidezza.
    PJ Kuehn

    Dopo le conferme ecco le sorprese. Dapprima Peter porta dalla cantina altre due bottiglie e ci spiega che il figlio ha deciso di produrre un GG anche nella vigna Lenchen, storicamente destinata a restituire vini molto fruttati con forte residuo zuccherino, ottenendo così un Auslese la cui prima annata ad essere imbottigliata è stata proprio la 2018. Poi è la volta – novità ancora più sorprendente – del quarto GG, lo Jungfer, di cui abbiamo degustato il 2017 e di cui solo poche bottiglie saranno commercializzate a partire dal prossimo autunno. Ci ha molto meravigliato questo vino, prodotto secondo il disciplinare GG con le uve raccolte nella vigna Heidelberg, che si è rivelato più che eccellente in fase degustativa, sia all’olfatto che sul palato, dove si è contraddistinto per il finale persistente. Forte carattere e personalità, raffinata profondità e sentori di spezie selvatiche. Un vino che si colloca alla perfezione tra il S. Nikolaus e il Doosberg, caratterizzandosi per il terreno diverso da cui provengono le sue uve e per una personalità ben distinta da quella dei due fratelli.

    La degustazione si è conclusa con un ottimo pranzo preparato da Angela Kuhn dopo il quale, pienamente soddisfatti, ci siamo messi in viaggio per raggiungere Wurzburg, in Franconia, per visitare la famiglia di Ludwig e Sandra Knoll, amici da tantissimi anni e la cui ospitalità è davvero proverbiale.

    WEINGUT AM STEIN - FRANCONIA
    La degustazione si è avviata con l’annata 2019, cominciando in cantina dai Silvaner. Anno dopo anno diventa sempre più evidente la progressiva maggiore leggerezza dei vini e la loro più incisiva sapidità pur mantenendosi molto vivaci e minerali.  È questo il risultato della grande svolta realizzata sia in cantina, sia in vigna con la riconversione all’agricoltura biodinamica realizzata circa 15 anni fa che porta ora a risultati davvero ammirevoli, che si possono chiaramente apprezzare degustando i loro Riesling e Silvaner, e che lasciano immaginare ancora piacevoli sorprese per il futuro.
    Così i Silvaner della vigna Wurzburg si apprezzano sempre più sapidi, belli verdi, ricchi di sentori di spezie fresche e di fiori selvatici. Ma decisamente ottimi anche i Riesling del comune di Stetten, dove i terreni una volta marittimi, ricchi di calcare e di fossili, restituiscono ai vini profumi esotici accompagnati da freschezza e raffinata eleganza.

    Cantina di Weingut am Stein

    La sorpresa è venuta dal progetto Down to the Earth, che presenta vini maturati in anfora sotto terra, raccolti in poche casse – circa 100 -  di tre bottiglie ciascuna, che offrono una limitatissima e assai raffinata selezione di Blauer Silvaner, Traminer giallo e Sauvignon blanc. A dimostrazione della creatività e capacità di innovazione che la famiglia Knoll è in grado di riversare in questi progetti, unici in tutta la Germania, destinati ad un grande futuro. 

    ANSGAR CLÜSSERATH - MOSELLA
    L’ultima visita di questo viaggio è stata riservata alla cantina Wittman e ai vini dell’annata 2019 prodotti da Eva Clusserath.
    Ci ha entusiasmato un Riesling Kabinett ottenuto da uve raccolte in vigna Trittenheimer Apotheke. Vino di grande classe, un Kabinett davvero unico, raramente degustato a questi livelli di qualità. Incredibile come l’annata 2019 sia riuscita a conferire eleganza e sapidità a questi vini fruttati.

    Eva Cülsserath

    Ottima anche la Spatlese, sempre con accentuata mineralità ma con un equilibrio quasi perfetto. Eccellente anche la Auslese; fresca, ricca e morbida e con un persistente finale, quasi senza termine.
    Una più che gradita conferma è venuta dal Riesling “Von Schiefer” 2019, tra i vini di base di questa cantina, unico nel nostro portfolio commerciale.

    All’inizio sembra ricordare quasi “un serpente senza denti” per la sua sfrontata semplicità ma poi rivela una raffinata potenza ed un enorme potenziale di evoluzione. Parliamo di un vino che rappresenta una riuscita fusione di fresche note floreali e fruttate con la fresca mineralità dello scisto, con un finale ricco e persistente che rimanda ai colori delle ali di una farfalla primaverile.

    Complimenti davvero ad una produttrice di grande classe capace di ricavare, con l’impronta e l’esperienza della mano, il vino migliore da ogni tipo di uva.


    blog stories



    Richiesta informazioni


    Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

    Il titolare del trattamento dati è Pretzhof Selection S.r.l. e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

    • è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
    • è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
    • è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
    • non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
    • verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

    Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

    In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

    la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
    l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
    l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.



    Pretzhof Selection Srl
    Tulve 259 · 39049 Val di Vizze
    Alto Adige / Italia
    informazioni e consulenza: +39 377 1940295
    amministrazione e logistica: +39 338 2367808
    markus@pretzhof.com
    Pretzhof

    Scopri tutto il mondo di Pretzhof

    Il lavoro che si svolge al maso, da quello agricolo a quello nel macello, fino all’attività del ristorante e della bottega, viene svolto nel pieno rispetto di questa Terra che ci accoglie, e delle sue creature.

    Visita Pretzhof

    Grazie

    Ti abbiamo inviato una email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

    Iscriviti alla nostra newsletter


    Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

    In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

    la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
    l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
    l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

    Annulla

    Oppure Accedi


    chiudi mappa