Close

aprile 2019

Esplorando la Loira, France

  • REGIONI
  • CHENIN BLANC
  • VALLE DELLA LOIRA

In Francia si va spesso, e sempre con maggiore frequenza bisognerebbe andarvi, per vedere e approfondire la conoscenza delle diverse regioni di questa nazione che, nel tempo, ha avuto la più grande influenza su tutti gli altri paesi dove viene prodotto il vino. E più ci si va e quindi più si conosce e più si impara, cresce in noi la consapevolezza che una sola vita è insufficiente per poter capire la complessità, la diversità e le singole particolarità che fanno della nazione transalpina un paese unico al mondo.

La Francia ha compreso e saputo mettere in pratica un modello di qualità senza eguali, che ha fornito le basi per ogni produzione enologica di qualità superiore.

La qualità del prodotto, dalla vigna alla cantina; la prima classificazione dei vini per qualità – dal Premier Cru fino al Quinto Cru – voluta e introdotta da Napoleone III in occasione dell’Esposizione Universale di Parigi del 1895; l’introduzione nel 1930 dell’AOC ( Appellation d’Origine Controllée) con abbondante anticipo rispetto alle DOC che saranno introdotte in Italia soltanto nel secondo dopoguerra e soprattutto la capacità di saper comunicare queste qualità ai mercati, ai consumatori e agli appassionati di tutto il mondo, costituiscono certamente il segreto ed il motivo del successo della vitivinicoltura francese.

La Valle della Loira ( Cotes de la Loire che non costituisce una sua AOC ma che ne comprende un elevato numero) è certamente una delle regioni vinicole più interessanti della Francia oltre che ad esserne una delle più estese.
Come già la lunga ed affascinante Valle del Rodano anche questa della Loira – il cui bacino occupa oltre un quinto dell’intero territorio francese- colpisce non solo per la varietà e qualità delle tipologie di vino che vi sono prodotte – bianchi, rossi, rosati, spumanti e vini dolci – ma anche per la bellezza e la complessità naturalistica e paesaggistica del territorio che viene attraversato dal fiume più lungo di Francia (oltre mille km).  Non solo Castelli – il tratto tra Sully – sur – Loire e Chalonnes – sur – Loire lungo il quale vi sono stati edificati i i principali e i più visitati è stato dichiarato dall‘ Unesco patrimonio mondiale dell’umanità - ma anche città importanti (Nevers, Orleans, Tours, Angers, Nantes tra le tante) e tanta campagna votata all’agricoltura e alla vite lungo un percorso che si snoda dal Massiccio Centrale fino all’Oceano Atlantico.

La nostra esplorazione

La nostra esplorazione lungo la Loira ha avuto come tappa principale Anjou – l’antica provincia angioina - territorio in cui protagonista dei vigneti è lo Chenin Blanc – l’oro giallo della Valle della Loira - con cui si ottengono le più interessanti espressioni di vini non solo dell’intero paese ma del mondo. Senza però dimenticarsi dei grandi vini rossi, il Cabernet Franc e il Cabernet Sauvignon che in questa particolare zona della regione raggiungono livelli di intensa qualità.

Il territorio di Anjou e quello praticamente limitrofo di Savennieères ci hanno colpito per l’estrema diversità del microclima ambientale tale da far sembrare di essere in zone vitivinicole particolarmente distanti tra loro.
In ogni caso, produttori di grandi esperienza riescono ad esaltare la piacevole mineralità, la freschezza e gli aromi complessi dello Chenin Blanc – vitigno che sa interagire con il territorio - fino a consentirgli una straordinaria longevità che può raggiungere anche decine di anni di affinamento in bottiglia. Qualità probabilmente già note a Rabelais cui, nel suo Gargantua e Pantagruel, dobbiamo la famosa frase „ Diavolo! Ma qui una bottiglia tira l’altra, come le ciliegie“.
Le vere eccellenze in fatto di vini con residuo zuccherino – quelli dolci da fine pasto – le abbiamo incontrate nella zona di Quarts de Chaume ( AOC), territorio molto ristretto ma capace di produrre vini di assoluta qualità e raffinatezza. Il segreto di questi vini è racchiuso nel saper accostare, affinandole, l’acidità e la dolcezza cui si aggiungono gli aromi e i sapori mutuati dalla Botrytis Cinerea o muffa nobile che porta ad un arricchimento degli zuccheri negli acini, riduce la presenza dell’acido tartarico e secerne sostanze che permettono al vino di acquisire l’aroma singolare che lo contraddistingue.

Nelle annate in cui la situazione climatica particolarmente favorevole, consente al produttore di selezionare in vendemmia gli acini biotritizzati, i vini raggiungono livelli di eleganza e di raffinatezza caratterizzandosi come vini da meditazione che non hanno eguali al mondo.


blog stories



Richiesta informazioni


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

Il titolare del trattamento dati è Pretzhof Selection S.r.l. e dichiara che i dati acquisiti tramite il presente form verrà trattato nel seguente modo:

è utilizzato per l’evasione dell’attuale richiesta di informazioni/acquisto/iscrizione fino al suo espletamento e per nessuna ulteriore attività.
è conservato presso gli archivi aziendali senza data limite, fino a cancellazione autonomamente da parte dell’utente, volontaria da parte del Titolare o su esplicita richiesta di cancellazione da parte dell’utente.
è conservato per conto del Titolare da KUMBE, mantainer del Titolare per i servizi digitali, negli archivi cloud e relativi backup a loro volta gestiti in ottemperanza al GPDR per tutta la durata contrattuale con il Titolare -che ne può disporre in ogni momento- e fino a successiva cancellazione.
non verrà ceduto ad altri terzi, non verrà utilizzato per campagne di marketing salvo non sia contestualmente autorizzata tale opportunità.
verrai profilato in base alle informazioni contenute e il dato potrà essere utilizzato per elaborazione statistica.

Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.



Pretzhof Selection Srl
Tulve 259 · 39049 Val di Vizze
Alto Adige / Italia
Tel. +39 0472 762 480
markus@pretzhof.com
Pretzhof

Scopri tutto il mondo di Pretzhof

Il lavoro che si svolge al maso, da quello agricolo a quello nel macello, fino all’attività del ristorante e della bottega, viene svolto nel pieno rispetto di questa Terra che ci accoglie, e delle sue creature.

Visita Pretzhof

Grazie

Ti abbiamo inviato una email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

Iscriviti alla nostra newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.

Annulla

Oppure Accedi


chiudi mappa